Meet For Fun


 
IndiceCercaRegistratiAccedi

Condividi
 

 Rec - La paura in diretta (disponibile)

Andare in basso 
AutoreMessaggio
onizuka7501
Re
Re
onizuka7501

Maschio
Numero di messaggi : 129
Età : 45
Località : Lodi
<b>ID PSN</b> : onizuka7501
<b><font color=\"green\">ID Xbox Live& : onizuka mme
Data d'iscrizione : 29.09.08

Rec - La paura in diretta (disponibile) Empty
MessaggioTitolo: Rec - La paura in diretta (disponibile)   Rec - La paura in diretta (disponibile) Icon_minitimeVen 24 Ott 2008 - 15:02

Rec - La paura in diretta (disponibile) Rec10



REC (o [●REC]) è un film horror del 2007 diretto da Paco Plaza e Jaume Balagueró, prodotto dalla Filmax.

Presentato fuori concorso, il 29 agosto 2007, alla 64a Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia, il film è uscito nelle sale cinematografiche spagnole il 23 novembre 2007 e in quelle italiane il 29 febbraio 2008.

Il film ha raccolto numerosi premi nei festival dedicati al cinema fantastico ai quali ha partecipato (Sitges, Fantastic'Arts, Fantasporto) e ha ottenuto due riconoscimenti anche ai maggiori premi cinematografici spagnoli, i Premi Goya.

Nel 2008 è stato realizzato un remake statunitense shot-for-shot intitolato Quarantena, ambientato in una caserma dei pompieri di Los Angeles.


Ángela (Manuela Velasco), una giovane reporter televisiva, e il suo cameraman Pablo (Pablo Rosso), stanno girando un reportage sull’operato dei pompieri di Barcellona, nella speranza di una grande storia da raccontare. I pompieri Manu e Alex ricevono la chiamata di una signora anziana intrappolata nella sua casa e si precipitano sul posto; i vicini raccontano di strazianti urla provenienti dall’appartamento della signora.

Quando i pompieri ed i due reporter entrano nell'appartamento, trovano l'anziana signora coperta di sangue che con un urlo si lancia su uno dei due poliziotti che li hanno accompagnati, strappando un pezzo di carne dalla sua faccia con un morso. Scappando dall'appartamento, il gruppo porta il ferito nell'atrio dell'edificio e tutti si domandano cosa stia succedendo. Un medico praticante che vive nell'edificio si prende cura del poliziotto ferito, ma afferma che ha perso fin troppo sangue e che dev'essere portato al più presto possibile in ospedale. Subito dopo l'altro pompiere viene buttato giù dalle scale e rimane in condizioni gravi. L'edificio però viene bloccato dalle autorità che lo mettono in quarantena prima che chiunque possa uscire, successivamente le autorità riveleranno al megafono che il provvedimento è stato preso per evitare la propagazione di uno strano virus proveniente dal suo interno. Cercando di ristabilire la calma tra quelli che sono nell'atrio, il pompiere, il poliziotto ed i cameramen ritornano nell'appartamento solamente per essere attaccati da una giovane donna questa volta, ed ancora dall'anziana, alla quale sparano 3 colpi, facendola accasciare a terra. il gruppo si riunisce con i residenti sempre più spaventati che dicono che la donna che hanno visto era probabilmente una colombiana che lavorava per la signora. La rabbia e la frustrazione aumentano quando tutti scoprono che tutte le uscite e finestre sono state chiuse e l'unica risposta delle autorità è quella di aspettare un ufficiale sanitario e di non tentare in nessun modo di uscire dall'edificio.Sia i feriti che gli inquilini si rifugiano in un laboratorio tessile al pianterreno. Angela e Pablo decidono di intervistare i residenti dell'edificio per raccontare i momenti prima dell'incidente; in particolar modo una madre e la sua bambina (di nome Jennifer) che dicono che il loro cane era ammalato ed era stato portato dal veterinario e dunque non era lì con loro, mentre il padre/marito era andato via per comprare della medicina per la bambina che ha la tonsillite. Diverse sono le speculazioni contro la famiglia cinese che ha un negozio di tessuti nell'edificio e che parlano a malapena spagnolo.

L'ufficiale sanitario arriva e chiede di vedere i due feriti. Angela e Pablo non vengono ammessi nella stanza, ma trovano una piccola apertura in una delle finestre dalla quale sbirciano cosa stia succedendo; vedono il poliziotto e l'ufficiale che ammanettano il pompiere ferito nel lettino e gli iniettano un misterioso siero nelle vene, ma subito dopo questi si rialza ed attacca il medico che lo curava pochi istanti prima. Tutti scappano, lasciando il medico rinchiuso nello stanzino al suo destino, e chiedono delle spiegazioni all'ufficiale medico. Il virus con cui hanno a che fare si manifesta come una semplice influenza, e, simile alla rabbia, viene trasmesso mediante la saliva, e fa sì che chi ne viene colpito, dopo pochi minuti di lucidità comincia a attaccare chi gli sta vicino per divorarlo. Le autorità vengono a sapere di questo virus quando ricevono una chiamata da un veterinario, che racconta il caso di un cane malato di un strano virus che dopo quella che sembrava una morte clinica si era rialzato ed aveva attaccato tutti gli animali della clinica in maniera estremamente aggressiva. Il cane in questione era il cane di Jennifer, che ora tutti guardano con aria sospettosa.
La madre cerca di difendere la bambina, ma Jennifer, dopo aver morso la madre che la teneva in braccio, con uno scatto si libera e corre urlando su per le scale. La madre viene ammanettata per impedirle di seguire la figlia ed il poliziotto, il pompiere e Pablo s'affrettano a cercare di riprendere la bambina che si nasconde nell'appartamento della vecchia signora; la bambina finisce per mordere il poliziotto che la blocca, lasciando che il resto del gruppo possa scappare. Essi riescono a tornare giù (colpendo la vecchia che bloccava il loro passaggio) ma vedono che gli infetti rinchiusi nel laboratorio tessile stanno per liberarsi e la loro unica opzione è quella di abbandonare la donna ammanettata, la famiglia cinese ed una coppia di anziani per potersi rinchiudere in uno degli appartamenti. Riescono a mettersi al sicuro, ma l'ufficiale sanitario afferma di essere stato morso e si rinchiude in uno sgabuzzino. Uno degli inquilini dice che c'è una possibilità di fuga: sotto il laboratorio di tessuti c'è un passaggio sotterraneo che conduce nei canali di scarico della città, ma per aprire la porta che da a questo passaggio devono andare nell'appartamento del proprietario dell'edificio, dove c'è la chiave. Il residente allora viene attaccato dall'ufficiale sanitario e Angela, Manu e Pablo si precipitano a cercare la casa del proprietario. Manu però rimane indietro nel tentativo di fermare uno degli infetti ed Angela e Pablo trovano solamente un mucchio di chiavi di cui non conoscono quella giusta.

I protagonisti, il cameraman e la reporter, sono gli unici ora a non esserne infettati, e si rifugiano nell'attico, dove trovano un laboratorio medico con le pareti ricoperte di immagini sacre e pezzi di giornale che parlano di un vecchio caso di una bambina posseduta. Grazie a delle registrazioni e diari, Pablo e Angela scoprono che il residente era un medico del Vaticano che aveva rinchiuso con lui una bambina portoghese ritenuta "posseduta", per capire se fosse stato possibile curarla con il metodo scientifico. Dalle registrazioni però i due scoprono che il medico non riuscì a curarla e decise semplicemente di abbandonarla affinché lei non potesse contagiare nessuno.Ma la bambina è ancora viva! Mentre ascoltano la registrazione una botola si spalanca dal tetto;Pablo,tentando di vedere cosa vi sia nella soffitta,subisce un colpo alla telecamera da parte di un bambino(possibilmente un altro bambino a cui il dottore faceva esperimenti);con il colpo la luce della camera si rompe, e i due riescono a vedere la bambina precedentemente citata,armata di martello, con la sua magra figura adulta solo con l'infrarosso,cercando di fare più silenzio possibile. Nel tentativo di fuggire nel buio più totale però vengono scoperti ed uccisi.
Nel finale ascoltiamo soltanto la telecamera che resta a terra accesa, riprendendo il muro.


_________________
Rec - La paura in diretta (disponibile) Onizuk10

Rec - La paura in diretta (disponibile) Xa1e2npn9u19qndcyt1r
Torna in alto Andare in basso
 
Rec - La paura in diretta (disponibile)
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Meet For Fun :: Cinema :: Home Cinema-
Vai verso: